Mission

mission

Un’“educazione al viaggio” ispirata ai principi del “turismo responsabile”.

Un nuovo modo di fare turismo che abbia ricadute positive sull’economia e sulle caratteristiche socio-culturali delle popolazioni locali e che si impegni a contenere gli impatti negativi sugli ambienti naturali attraverso apposite azioni di compensazione.

Il Turismo Responsabile è rispetto per la diversità culturale e la creatività umana riconosciute come “bene comune”.

Questi, in sintesi, i principi a cui si ispira:

1 – Turismo della comunità. La comunità è proprietaria delle strutture turistiche e amministra collettivamente l’attività turistica.

2 – Turismo per la comunità. La comunità deve essere la principale beneficiaria dell’attività turistica che è realizzata per garantire lo sviluppo e il rafforzamento dell’associazione comunitaria.

3 – La principale attrazione turistica è il modo di vita della comunità, ossia la sua forma di organizzazione, i progetti sociali che porta avanti, le forme di mobilitazione comunitaria, la cultura e le attività economiche. Non si tratta di rappresentazioni folcloriche della cultura popolare, bensì di attività che fanno parte della quotidianità della comunità.

4 – Il turismo valorizza la cultura locale e contribuisce all’affermazione identitaria.

5 – Il turismo contribuisce alla lotta per il diritto alla terra portata avanti dalla comunità.

6 – Le attività sono realizzate per rendere possibile lo scambio e l’apprendimento reciproco tra membri della comunità e visitatori.

7- Il turismo è un’attività complementare ad altre attività economiche.

8 – Gli itinerari sono realizzati con l’obiettivo di contenere l’impatto ambientale e aumentare la coscienza ecologica del turista anche nel suo paese d’origine.

9 – Distribuzione equa dei proventi dell’attività e trasparenza nell’uso delle risorse.

Dona con Paypal
Change this in Theme Options